Neoplasie e tumori

Ricerca di mutazioni associate a patologie neoplastiche in tutti i geni

Highlights:

  • AFP
  • CA- 125
  • CA 19-9
  • CEA
  • LDH

Il concetto di marcatore come segnale biochimico associato alla presenza di una neoplasia nasce nel lontano 1800. Nel corso degli anni tale ricerca ha visto come campi d’applicazione la predittività, la diagnosi e il follow-up delle patologie, nonché il monitoraggio della risposta alla terapia.

Alcuni marcatori sono espressi in più tipologie di tumori e la loro individuazione può essere effettuata mediante indagini di primo livello o di secondo livello.

Ad un primo livello d’indagine si associa la ricerca di biomarcatori circolanti ad esempio: AFP associato a epatocarcinomi (Screening e follow-up), tumori germinali del testicolo (diagnosi bilancio di base, post operatorio, follow-up, terapia di casi avanzati), tumori non epiteliali dell’ovaio (diagnosi, bilancio di base, follow-up).

Il CA- 125 è associato al carcinoma dell’endometrio (bilancio di base), carcinoma epiteliale dell’ovaio (diagnosi, terapia casi avanzati).

Il CA 19-9 è associato al carcinoma del colon-retto e al carcinoma del pancreas (Bilancio di base).

Il CEA è associato al carcinoma del colon-retto (bilancio di base e follow-up) al carcinoma della mammella (terapia casi avanzati), al carcinoma del polmone (terapia casi avanzati) e al carcinoma midollare della tiroide.

LDH associato al melanoma (bilancio di base e terapia avanzata), tumori del rene (diagnosi, follow-up e terapia), Tumori germinali del testicolo e tumori non epiteliali dell’ovaio.

Il nostro Laboratorio offre l’opportunità di condurre un’analisi di secondo livello ricerca di mutazioni associate a patologie neoplastiche in tutti i geni e mediante diverse tecniche diagnostiche specifiche.

Compila la form e fissa subito un appuntamento con i nostri specialisti.

Oppure chiama in sede, la nostra accettazione sarà lieta di mettersi a tua disposizione.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali